Cerca
Dal
Al
Dalle parole ai fatti
Articolo del 16 ottobre 2014

Dal comunicato allegato che vi invitamo a leggere:

IL CLIMA AZIENDALE NEL TRIVENETO È PESSIMO!
Infatti:
- Riscontriamo situazioni di serio malessere per i lavoratori causato dalle continue, moleste pressioni dei responsabili aziendali per il raggiungimento di obiettivi commerciali e gestionali.
- Siamo preoccupati per le ricadute sugli organici delle prossime fuoriuscite di lavoratori per l’esodo e la relativa mobilità professionale e territoriale che ne deriverà, che certo non aiuterà il ripristino di condizioni lavorative dignitose.
Noi pensiamo che un altro modo di lavorare sia possibile! Questo clima non porta risultati nel breve ne tanto meno nel medio-lungo periodo; porta solo a confusione e azzeramento dello spirito di squadra e pretendiamo pertanto un rapido cambio di rotta.
La Direzione ha preso atto della pesante situazione e assunto specifici, concreti e tempestivi impegni su quanto da noi richiesto:
- TEMPISTICA DEI MONITORAGGI tra DTM e Rete: la comunicazione infra-orari NON DEVE IN ALCUN MODO AVVENIRE.
- RICHIESTA DI DATI: non è previsto l’invio giornaliero dei dati; NON VERRANNO RICHIESTI ad eccezione di alcuni prodotti (es. nuovi c/c, dato non rilevabile in tempo reale dalle procedure).
- POLITICHE DI PRODOTTO: non sono contemplate, quindi le DTM non devono effettuare forzature richiedendo o “suggerendo” budget giornalieri di prodotto.
- CALL e VIDEO CONFERENCE (Lync): verrà verificato l’utilizzo eccessivo e impegno a LIMITARNE L’USO.
- Intervento deciso su chi all’interno della filiera commerciale utilizza TONI NON ACCETTABILI.
- Verificherà il corretto livello di supporto, sostegno e assistenza per le filiali sotto budget.

IL CAPOAREA RIUNIRA’ VERSO LA FINE DELLA PROSSIMA SETTIMANA TUTTI I DTM PER MODIFICARE ATTEGGIAMENTI E COMPORTAMENTI DIFFORMI SU TALI ARGOMENTI

Tag articolo
#Antonveneta #rsa #
Condividi articolo