Cerca
Dal
Al
La grande bellezza
Articolo del 22 settembre 2014

Immaginiamo che molti di quelli che hanno visto il film di Paolo Sorrentino non possano non rivedere, nelle immagini  malinconiche, che attanagliano una Roma futile ed inutile, anche la decadenza nostalgicamente  felliniana che sta avvolgendo come una nebbia sottile la nostra Banca e che affonda le radici forse lontano, ma noi che soffriamo le ingiurie del tempo vogliamo  farla risalire a periodi  più recenti, alle accelerazioni gestionali che nel giro di pochissimi anni, hanno rivoluzionato una storia pluricentenaria.......

Condividi articolo