Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
La Mansi ribadisce sua indisponibilità a restare
Articolo del 18 maggio 2014

Da ANSA


Antonella Mansi, presidente della Fondazione Mps ha scelto la tecnologia per annunciare a tutti i consiglieri della Deputazione generale e di quella amministratrice dell’Ente di “considerare chiusa la sua esperienza”, e di non essere “disponibile” a un nuovo mandato.

A tutti, infatti, ieri è arrivata un’e-mail “riservata” della presidente dove, tra l’altro, spiega “che si tratta di una scelta professionale e di vita” avendo lei “altre mete e altri obiettivi”.

Martedì prossimo, come del resto era già stato programmato, la Deputazione generale avvierà quindi l’iter per il rinnovo, previsto dallo Statuto, della Deputazione amministratrice che scade il 9 giugno. Solo che i consiglieri dovranno iniziare a pensare anche a chi possa prendere il posto di Mansi.

Il sindaco Bruno Valentini (il Comune nomina 4 consiglieri della Deputazione generale), e molti deputati, ancora non disperano di riuscire a trattenerla. Magari, fa notare qualcuno, “era meglio sentire il tutto di persona, martedì, e non leggerlo su un quotidiano”.

Nella mail lei, pur contenta di poter affermare che il suo compito “è terminato”, e di lasciare “un ente senza debiti”, non nasconde che qualcosa anche negli ultimi giorni non gli è piaciuto: ci sono state “trasfigurazioni della realtà” che dovranno essere chiarite anche sulla Fondazione, e sono circolate notizie destituite di ogni fondamento sul suo futuro a Siena.

Un riferimento, quest’ultimo, a voci di incontri e cene che negli ultimi giorni, come scritto su alcuni siti, ci sarebbero stati nella città del Palio e ai quali avrebbe partecipato anche il sindaco che oggi, però, ha smentito con decisione.


 

Condividi articolo