Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
MPS svela il restauro della tela di Pompeo Caccini
Articolo del 22 marzo 2014

Da GONEWS


Prosegue l’iniziativa artistica ideata da Banca Monte dei Paschi di Siena per condividere con il pubblico la fruizione di alcuni capolavori provenienti dai depositi delle sue collezioni, una volta concluso il loro recupero restaurativo e, quindi, riportati a “rinnovata luce”.

Non solo una mostra, ma un evento d’arte più puntuale e, per questo, di considerevole particolarità.

Il secondo appuntamento con il ciclo “Ritorno alla luce” vede protagonista la tela “La Madonna che adora il Bambino”, un’opera realizzata ad olio su tavola dall’artista Pompeo Caccini, intorno al 1615.

Il dipinto sarà esposto al pubblico nei locali di Rocca Salimbeni, a Siena, per tre mesi, dal 21 marzo, primo giorno di primavera, al 21 giugno 2014, primo giorno d’estate.

L’autore – Pompeo Caccini (Firenze, 9 luglio 1577 – documentato a Roma fino al 1624) è stato riscoperto dalla critica e restituito alla storiografia artistica soltanto negli ultimi decenni del secolo scorso, grazie a ritrovamenti archivistici e figurativi fortuiti e inaspettati.

Nonostante le numerose incognite che ancora oggi adombrano la biografia di Pompeo Caccini e lo stato frammentario degli studi a riguardo, tali scoperte bastano comunque a rivelare in tutta la sua complessità la figura di un artista dagli interessi eterogenei e dalla vasta cultura, documentato in qualità di musico, pittore, scultore e scenografo in diverse zone della Penisola.

L’opera – Il secondo appuntamento del ciclo “Ritorno alla luce” è dedicato all’opera “La Madonna che adora il Bambino” apprezzabile al meglio grazie al sapiente restauro condotto da Daniele Rossi, con la supervisione della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le Province di Firenze, Pistoia e Prato.

Il dipinto offre allo sguardo e alla contemplazione di chi lo osserva un tenero e intimo momento di affetto fra madre e figlio, cogliendo l’attimo in cui Maria avvolge in candide sete l’assonnato corpicino di Gesù Bambino, secondo una delle numerose varianti iconografiche che hanno interessato uno dei temi più frequentati dalla pittura del passato, quello della “Madonna col Bambino”.

La visita – Sarà quindi possibile ammirare gratuitamente il capolavoro di Pompeo Caccini da venerdì 21 marzo a sabato 21 giugno 2014, a Siena nei locali di Rocca Salimbeni, sede storica della Banca.

La visita, ad ingresso gratuito, si potrà svolgere, previa prenotazione online alla casella di posta elettronica ritornoallaluce@banca.mps.it, nei giorni e orari seguenti: dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 16:00. L’esposizione non sarà disponibile in occasione degli orari di chiusura della Banca per le festività.

Condividi articolo