Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Viola, indispensabile definire presto assetto soci
Articolo del 15 gennaio 2014

Da Borsa Corriere


B.Mps: Viola, indispensabile definire quanto prima assetti banca

MILANO (MF-DJ)--Definire quanto prima gli assetti dell'azionariato di B.Mps.

E' questa la priorita' indicata dall'a.d. di Monte dei Paschi di Siena, Fabrizio Viola, in una lettera inviata ai dipendenti dell'istituto di credito di cui Mf-DowJones ha ottenuto una copia.

Per riuscire a portare a compimento il progetto elaborato nel recente Piano strategico, il numero uno di Rocca Salimbeni ha inoltre ribadito di ritenere indispensabile "l'entrata nel capitale di nuovi azionisti stabili, in modo da assicurare tempestivamente la fattibilita' dell'operazione di aumento di capitale" da tre miliardi di euro, avallato dalla Commissione Europea.

Nella lettera ai dipendenti, Viola ricostruisce inoltre quanto occorso nel Cda di ieri mattina, con le proprie dimissioni presentate e respinte dal Board. In seguito a tale decisione, spiega ancora il top manager, "ho garantito al cda la mia disponibilita' e confermato il mio impegno a proseguire il percorso avviato".

"L'attesa di questi giorni ha voluto garantire, responsabilmente, il rispetto del ruolo dell'organo amministrativo, nel cui contesto devono essere svolte analisi cosi' complesse", ha affermato ancora il top manager, che nei giorni scorsi era stato piu' volte accostato da indiscrezioni di stampa alla B.P.Milano come nuovo possibile capo azienda.

"Affronteremo i prossimi passi mantenendo alta la determinazione, con il massimo impegno per favorire le condizioni di realizzabilita' dell'operazione di aumento di capitale e di conseguenza del Piano che abbiamo responsabilmente programmato e degli obiettivi che ci siamo posti", ha concluso Viola.

red/ofb (fine) MF-DJ NEWS


Mps: Viola, indispensabili nuovi azionisti stabili (2)

(Adnkronos) - Nella lettera l'ad ai dipendenti di Mps sottolinea quindi: ''Ho sottoposto quindi queste mie valutazioni al Consiglio di Amministrazione che, dopo un approfondito esame della situazione, ha respinto le mie dimissioni, riconfermandomi la fiducia e condividendo l'urgenza del riassetto azionario. Ho quindi garantito al Cda la mia disponibilità e confermato il mio impegno a proseguire il percorso avviato''.

''Nel ringraziare il Cda per la rinnovata fiducia, mi preme partecipare direttamente anche a voi, come mi è consueto, questa mia decisione: l'attesa di questi giorni ha infatti voluto garantire, responsabilmente, il rispetto del ruolo dell'Organo Amministrativo nel cui contesto devono essere svolte analisi così complesse - conclude - Affronteremo dunque i prossimi passi mantenendo alta la determinazione, con il massimo impegno per favorire le condizioni di realizzabilità dell'operazione di aumento di capitale e di conseguenza del Piano che abbiamo responsabilmente programmato e degli obiettivi che ci siamo posti''. 

Condividi articolo