Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Mansi: Banca mi ha sottovalutato. Ora mi ascolterà
Articolo del 15 gennaio 2014

Da ASCA


Mps: Mansi, Banca mi ha sottovalutato. Ora mi ascolteranno

(ASCA) - Roma, 15 gen 2014 - Al Monte dei Paschi la banca ha cercato di uccidere la Fondazione? ''Qualcosa del genere. Ma non ci sono riusciti'' cosi' Antonella Mansi, presidente della Fondazione Mps, in una intervista al settimanale Panorama in edicola giovedi' 16 gennaio.

La numero uno di Palazzo Sansedoni ripercorre quanto accaduto sull'aumento di capitale della banca. Il management voleva avviare la ricapitalizzazione a gennaio.

Invece l'assemblea dei soci di Mps, grazie al voto determinante della Fondazione (33,5% del capitale), ha bocciato la tempistica proposta dal Cda della banca e approvato quella perorata da Palazzo Sansedoni che ha fatto slittare l'operazione a non prima del 12 maggio.

''Io glielo avevo detto che avrei votato contro quella proposta di aumento di capitale, ma non hanno creduto che sarei andata fino in fondo. Adesso quando parlo mi ascolteranno. Lo spero per loro'', spiega Mansi.

Nell'intervista, la manager che ha piegato le resistenze del presidente del Monte, Alessandro Profumo, ammette che ''la banca aveva bisogno di un aumento di capitale e, infatti, e' stato approvato esattamente come la banca lo aveva scritto''. Ma precisa: ''L'unico dettaglio che e' cambiato e' stata la tempistica, si va a maggio. Abbiamo bisogno di piu' tempo''.

red/men 

Condividi articolo