Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Fondazione Mps: Dg Granata, va messa in sicurezza
Articolo del 9 gennaio 2014

Da ASCA


I problemi della Fondazione Mps devono essere affrontati con ''celerita''' e senza ''perdite di tempo'' per mettere l'ente in sicurezza prima dell'aumento di capitale della Banca.

Lo ha detto Enrico Granata, neo direttore generale della Fondazione Mps, incontrando i giornalisti. ''Sto vedendo i dossier - ha detto - tutto e' molto serrato per essere immediatamente operativo''.

Per la messa in sicurezza della Fondazione, ''il percorso non e' breve ma nemmeno troppo lungo, tutto va fatto nella tempistica disegnata dagli organi di governo della Fondazione. Bisogna affrontare i problemi con celerita' e con intensita' perche' il percorso che ci aspetta deve essere compiuto senza perdite di tempo ma questo non e' nella realta' delle cose. I tempi sono implicitamente dati dalla proposta che la Fondazione ha portato all'attenzione dell'assemblea, con il percorso che vede l'aumento di capitale dopo la meta' di maggio. E' chiaro - ha sottolineato - che in questo periodo la Fondazione dovra' trovare le misure e attuare gli interventi disegnati per rivedere la propria partecipazione nella banca''. Granata ha anche spiegato che ''sono qui per gestire le decisioni e gli indirizzi assunti, che possono cambiare nel tempo, ma che oggi sono stati enunciati con molta chiarezza''.

Nessun commento sui rumors a proposito di un intervento del sistema delle Fondazioni per rilevare parte delle quote detenute da Palazzo Sansedoni: ''So quello che ho letto sulla stampa, non ho nulla da dire'', afferma il Dg.

afe/mau 

Condividi articolo