Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Mps: ceduto il back office a Bassilichi Accenture
Articolo del 30 novembre 2013

Da Investire Oggi


Il Monte dei Paschi di Siena ha raggiunto un accordo con Bassilichi ed Accenture per la completa cessione dei servizi ausiliari, contabili e amministrativi. 

Bassilichi e Accenture per gestire il back office di Mps hanno costituito una joint venture che fornirà i servizi alla banca come nei propositi del piano industriale 2013 2017.

L’accordo ha una durata di 18 anni e concretamente porterà al trasferimento di 1.100 lavoratori della banca conservando il contratto nazionale della banca.

L’esternalizzazione del back office avrà inizio nel gennaio 2014 dopo che vi sarà l’ok da parte dell’Autorità di Vigilanza.


Mps: Alla Joint Venture Accenture-bassilichi I Servizi Back Office

 

di Asca
Pubblicato il 29 novembre 2013| Ora 15:51
Commentato: 0 volte

(ASCA) - Siena, 29 nov - Banca Monte dei Paschi di Siena ha sottoscritto l'intesa con Bassilichi e Accenture per la gestione dell'attivita' relativa ai servizi ausiliari, contabili ed amministrativi. Il contratto avra' la durata di 18 anni, rinnovabili alla scadenza. 

Come parte dell'intesa, le due societa' hanno costituito una joint venture, partecipata al 60% da Bassilichi e al 40% da Accenture, che fornira' i servizi alla banca consentendo la razionalizzazione delle attivita' amministrative, contabili ed ausiliarie, in coerenza con il Piano industriale di Banca MPS. Sono coinvolte nell'operazione circa 1.100 risorse di Banca Monte dei Paschi che saranno trasferite nella joint venture conservando il contratto dei bancari. 

La partenza delle attivita' e' prevista per gennaio 2014, dopo l'approvazione dell'accordo da parte dell'Autorita' di vigilanza e previo espletamento della procedura sindacale prevista dalla legge.  ''Con questa operazione - commenta Fabrizio Viola, Amministratore Delegato di Banca Mps - perseguiamo diversi obiettivi: il miglioramento della qualita' dei servizi per i nostri clienti, la riduzione dei costi operativi con partner di comprovata esperienza ed affidabilita', le interessanti prospettive di futuro per le persone confluite nella joint venture''. 

''Siamo molto soddisfatti per aver raggiunto un accordo che ci consentira' prima di tutto di valorizzare le risorse umane, nel segno della continuita' territoriale, creando interessanti percorsi di crescita e formazione per i dipendenti del Monte dei Paschi che confluiranno nella nuova realta' - dichiara Leonardo Bassilichi, Amministratore Delegato di Bassilichi SpA -.

Dal punto di vista industriale, la joint venture con Accenture nasce con tutti i presupposti ed i razionali necessari a massimizzare i vantaggi derivanti dall'integrazione di elevate competenze e professionalita' nell'ambito del back office, in modo da soddisfare al meglio le esigenze in continua evoluzione di Banca Monte dei Paschi''.

''Grazie ad un nuovo approccio nella gestione dei processi di back-office, attraverso la combinazione di tecnologie digitali e la valorizzazione delle risorse impiegate, il nostro obiettivo e' garantire servizi piu' efficienti e sostenibili nel lungo termine'', ha dichiarato Fabio Benasso, Presidente e Amministratore Delegato di Accenture  Italia.

Condividi articolo