Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Sulle banche italiane un macigno da 250 miliardi
Articolo del 17 luglio 2013

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da linkiesta- che ringraziamo - esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di questo sito, che rimane autonoma ed indipendente. 


Non c’è pace per le banche italiane. Nonostante le raccomandazioni alla calma da parte della Banca d’Italia, continuano ad aumentare sia le sofferenze sia i crediti dubbi. A tal punto che il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha ricordato all’Italia che sia le prime sia i secondi sono destinati a salire nel corso dei prossimi mesi. Per ora ci sono cifre contrastanti sulle sofferenze, si discute di valori compresi fra i 120 e i 135 miliardi di euro a seconda delle variabili prese in esame. Ma il totale dei finanziamenti deteriorati, secondo la stessa Banca d’Italia, è ben maggiore: quasi 250 miliardi di euro a fine marzo 2013. Una cifra che sarà rivista al rialzo entro breve. In altre parole, un altro problema per l’Italia.

Leggi il resto: http://www.linkiesta.it/banche-italia-crediti-sofferenze-luglio#ixzz2ZIW1Y9XD

Tag articolo
#Banche italiane / bce / crediti dubbi / crisi / debito / Euro / Eurozona / Fmi / recessione / sofferenze
Condividi articolo