Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Archiviazione su esposto Profumo-Mps
Articolo del 23 maggio 2013

Commissione Csm propone archiviazione su esposto Profumo-Mps contro il giudice Varotti


La prima commissione del Consiglio superiore della magistratura (Csm) ha votato la proposta di archiviazione dell'esposto, presentato dall'amministratore delegato del Monte dei Paschi di Siena Alessandro Profumo, sull'operato del giudice del tribunale fallimentare di Reggio Emilia Luciano Varotti, che aveva consigliato ai curatori che amministrano i procedimenti di competenza della sua sezione di ritirare i depositi nelle filiali dell'istituto di credito. 



Secondo la commissione non ci sarebbero gli estremi per chiedere il trasferimento del giudice per incompatibilità ambientale. La notizia, come ha denunciato Profumo nell'esposto, aveva avuto ampia diffusione sui media grazie anche alle interviste rilasciate dallo stesso Varotti ai giornali, circostanza che secondo l'ad di Mps avrebbe ''contribuito a creare molta preooccupazione anche tra la clientela privata, giunta in alcuni casi a chiudere i propri conti nonostante la persistente solidità patrimoniale della banca Mps, ribadita anche di recente dal ministro dell'Economia e dal governatore di Bankitalia". 

La decisione della commissione si è basata infatti non sul merito dell'operato del giudice ma proprio sulla diffusione che lo stesso ne ha dato attraverso i giornali: pur non ravvisando gli estremi per il trasferimento, nella motivazione i consiglieri potrebbero comunque rilevare l'inopportunità del comportamento del magistrato e proporre anche la trasmissione degli atti ai titolari dell'azione disciplinare - ossia il ministro della giustizia Annamaria Cancellieri e il procuratore generale della Cassazione - per la valutazione di un loro possibile intervento.
Da: 24emilia.com
Condividi articolo