Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Ladri al Mps, attacco alle casseforti
Articolo del 9 aprile 2013

FORLÌ. Colpo grosso fallito alla Banca Monte dei Paschi di Siena di via delle Torri, in pieno centro a Forlì. Alcuni banditi si sono introdotti all’interno dell’istituto di credito approfittando della notte e del weekend, sono riusciti ad aprire una cassaforte dove però c’erano solo documenti, poi hanno dovuto desistere quando hanno cercato di attaccare l’altro forziere, più resistente visto che doveva proteggere i soldi. A scoprire l’attacco i dipendenti alla riapertura di ieri mattina.
La dinamica è ancora al centro delle indagini di Squadra Mobile e Ufficio Volanti della Polizia. Secondo quanto si è potuto ricostruire, pare che i malviventi si siano introdotti da una finestra sul retro: prima hanno scavalcato un muretto che da un negozio sfitto del centro porta a un cortile interno, sul quale si affacciano le finestre della Monte dei Paschi di Siena. Qui hanno forzato un infisso e sono riusciti a introdursi nei locali della banca. Difficile capire quando siano entrati in azione, se abbiano lavorato solo l’ultima notte, oppure anche nel weekend approfittando della chiusura degli sportelli. Utilizzando delle frese da muratore sono riusciti con pazienza a forzare una prima cassaforte, ma all’interno vi erano solo carte e documenti. Quindi sono scesi al piano sottostante cercando di attaccare un’altra cassaforte, ma in questo caso il lavoro è stato più impegnativo. Evidentemente hanno capito che con i loro attrezzi non sarebbero mai riusciti ad aprire il forziere così hanno desistito lasciando solo qualche foro a testimoniare il loro tentativo. Il tutto lavorando indisturbati, mancando il sistema di allarme. Appena la settimana scorsa un cliente aveva denunciato la manomissione del bancomat esterno, forse da parte di clonatori di carte di credito. Giorni davvero difficili per la filiale del centro.

Da: http://www.corriereromagna.it/forli/2013-04-09/banca-nel-mirino-ladri-al-mps-attacco-alle-casseforti

Condividi articolo