Cerca
Dal
Al
Home Page - Festività - Dettaglio articolo
AUGURI DI BUONA PASQUA
Articolo del 25 marzo 2016
C’è un testo di Walter Benjamin che ci pare descriva bene quello che anche i cuori dei laici o dei non credenti provano ad ogni Pasqua. Parole che hanno tradotto in termini secolari, attuali, nostri, l'anelito di felicità che è presente nella redenzione. Le parole sono queste:
 
“C'è un quadro di Klee che s'intitola 'Angelus Novus'. Vi si trova un angelo che sembra in atto di allontanarsi da qualcosa su cui fissa lo sguardo. Ha gli occhi spalancati, la bocca aperta, le ali distese. L'angelo della storia deve avere questo aspetto. Ha il viso rivolto al passato. Dove ci appare una catena di eventi, egli vede una sola catastrofe, che accumula senza tregua rovine su rovine e le rovescia ai suoi piedi. Egli vorrebbe ben trattenersi, destare i morti e ricomporre l'infranto. Ma una tempesta spira dal paradiso, che si è impigliata nelle sue ali, ed è così forte che egli non può più chiuderle. Questa tempesta lo spinge irresistibilmente nel futuro, a cui volge le spalle, mentre il cumulo delle rovine sale davanti a lui al cielo. Ciò che chiamiamo il progresso, è questa tempesta”.
 
Con quest’immagine negli occhi, anche noi guardiamo con rinnovata speranza a quell’angelo della storia, augurandoci che dall’uovo pasquale - non a caso simbolo assoluto e universale di rinnovamento e di nuova vita - nasca una stagione finalmente serena d’impegno per gli altri, di diritti per tutti, di rispetto per i diversi da noi, di solidarietà verso gli ultimi, di economia al servizio dell’uomo, di politica vera, di giustizia sociale, di libertà autentica. E anche di felicità, soprattutto che per chi soffre di più.
 
Con questi sentimenti, con questa tensione verso il bene comune, con la commozione anche delle straordinarie cose che di questo nostro presente non arriviamo a capire, auguriamo a tutti BUONA PASQUA!
 
 
Tag articolo
#Pasqua
Condividi articolo