Cerca
Dal
Al
Quali sono le priorità di MPS?
Articolo del 2 febbraio 2016

L'ennesima tempesta perfetta ha colpito il Monte dei Paschi di Siena. Ancora una volta oscure manovre speculative hanno duramente colpito il titolo, e la credibilità, dell'Istituto. Ancora una volta la Banca è notizia sui quotidiani nazionali. Ancora una volta gli organismi di vigilanza annunciano indagini le cui conclusioni non si conoscono, e come nel passato probabilmente non si conosceranno mai.

Nel frattempo la banca non ha una proprietà definita che indichi delle linee guida per il futuro. Le Filiali sono assaltate dalla clientela che è giustamente spaventata per le notizie diffuse dai mass media e dalla nebbia che copre il futuro del Monte dei Paschi. Sono settimane che la questione dei futuri assetti proprietari resta sul tappeto senza che si capisca se la banca andrà avanti da sola, se si fonderà, se sarà spacchettata e venduta al miglior offerente. Un giorno è UBI, un altro le Poste, un altro Unicredit. Un quadro confuso che alimenta paure e incertezze. Un quadro che allontana la clientela dalla banca.....(segue)

Condividi articolo