Cerca
Dal
Al
LA CAPANNA DELLO ZIO TOM
Articolo del 25 novembre 2015

Certamente Natale è un periodo particolare…. La Banca è felice…

Belle parole…. ma le Lavoratrici ed i Lavoratori di Bmps cosa  potranno mettere sotto l’albero? Cosa riceveranno in dono dalla Bmps ed in particolare dal suo Capo delle Risorse Umane??

Ve lo diciamo noi…. Riceveranno in dono e potranno mettere sotto l’albero un’altra bella richiesta di riduzione del costo del lavoro, riceveranno in dono e potranno mettere sotto l’albero l’arroganza della Signora Ilaria Dalla Riva e di tutto il management Bmps che considera le Donne e gli Uomini di Bmps non come persone ma solo come centro di costo.

Questo, nelle intenzioni dell’Azienda, riceveranno in dono e potranno mettere sotto l’albero le Lavoratrici ed i Lavoratori di Bmps.

 

Un cordiale saluto.                                                                                                   

RR.SS.AA. TORINO

Anche per questo Natale 2015 Banca Monte dei Paschi di Siena ha voluto confermare la propria partecipazione al programma di iniziative di fine anno. – commenta Giovanni Ametrano, Responsabile ufficio credito e legale dell’area territoriale Toscana sud Umbria e Marche di Banca Monte dei Paschi – Il Natale è un periodo particolare e la Banca è felice di poter coinvolgere tutta la cittadinanza con attività mirate. Con l’approssimarsi delle Festività la Banca, nei giorni 1 e 2 dicembre, incontrerà in Piazza Salimbeni le famiglie di Siena e quelle di passaggio, accogliendole in una casetta a forma di pacco dono. I bambini potranno giocare, farsi fotografare e tutti riceveranno un piccolo dono; seguirà poi un brindisi con tutti i presenti. Anche quest’anno – conclude Giovanni Ametrano – ci sarà poi spazio per uno degli appuntamenti simbolici che segnano, ormai da anni, l’avvio del Natale senese: l’accensione delle luci del grande albero di Natale in Piazza Salimbeni, che la Banca ancora una volta ha il privilegio e l’onore di offrire alla città.”

 

Tag articolo
#CAPANNA #ZIO #TOM #UNITARIO #TORINO #OOSS
Condividi articolo