Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
Massimo Tononi nuovo Presidente di MPS
Articolo del 15 settembre 2015

Il Monte dei Paschi di Siena ha un nuovo presidente: Massimo Tononi.

Il 15 settembre 2015 l’assemblea dei soci della banca MPS si è riunita a Siena per eleggere il successore di Alessandro Profumo, che nel 24 luglio scorso aveva rassegnato le proprie dimissioni con decorrenza dal 6 agosto.

L’elezione ha visto trionfare Massimo Tonini, che grazie al 98% dei consensi è stato nominato nuovo presidente del Monte dei Paschi di Siena.

La candidatura di Tononi era stata suggerita dalla fondazione MPS, ancora oggi detentrice dell’1,49% del capitale.

Alla votazione non ha partecipato il MEF, detentore del 4% del capitale del Monte dei Paschi.

Ufficialmente, Massimo Tononi sarà nominato nuovo presidente del Monte dei Paschi di Siena dal 22 settembre, durante la riunione del consiglio di amministrazione.

Monte dei Paschi di Siena, chi è Massimo Tononi?

Massimo Tononi, figlio dell’ex sindaco di Trento Giorgio Tononi, nasce a Trento il 22 agosto del 1964.

Dopo essersi laureato nel 1988 presso la facoltà di economia aziendale dell’Università la Bocconi di Milano, entra a far parte dell’ufficio londinese della Goldman Sachs, di cui nel 1994 diventa il partner managing director.

Dopo varie parentesi politiche, nel 2010 Massimo Tononi smette di essere partner della Goldman Sachs, mantenendo tuttavia il ruolo di advisory director.

Nel 2011, viene nominato presidente di Borsa Italiana, incarico lasciato nel 2015 proprio in vista delle elezioni per la presidenza del Monte dei Paschi di Siena.

Politicamente è stato più volte vicino alla figura dell’ex Presidente del Consiglio Romano Prodi: nel 1993 Tononi ha lasciato momentaneamente la Goldman Sachs per diventare assistente del Professore durante la sua seconda esperienza alla guida dell’Istituto per la Ricostruzione Industriale; nel 2006 invece, ha contribuito alla vittoria elettorale di Romano Prodi tramite un finanziamento di 100.000€, e di seguito fu nominato Sottosegretario al Ministero dell’Economia guidato da Padoa-Schioppa.

Tononi è membro della London Stock Exchange, in cui ricopre la carica di non-executive director, ed è il presidente non esecutivo di Prysmian e dell’Istituto Atesino di Sviluppo.

Monte dei Paschi di Siena: piani futuri
Sull’elezione di Tononi è intervenuto l’amministratore delegato del Monte dei Paschi di Siena, Fabrizio Viola:

“Tononi ha un’esperienza e una professionalità tali che non dico che mi farà dimenticare Alessandro Profumo ma credo non me lo farà rimpiangere.”

Fabrizio Viola ha illustrato i piani futuri del MPS, tra cui spicca la possibilità di aumentare la cifra dei crediti in sofferenza messi sul mercato.
In quest’ottica futura MPS starebbe riflettendo anche su un aumento dei 5 miliardi previsti dal Piano Industriale.

Inoltre, l’ad è intervenuto per smentire l’ipotesi di un’aggregazione con un altro gruppo bancario, dichiarando che per fare una fusione bisogna essere in due, e che “per adesso non c’è nessun pretendente”.

La notizia dell’elezione di Massimo Tononi come nuovo presidente ha avuto riscontri positivi sul titolo di MPS, che a Piazza Affari ha guadagnato lo 0,45%.

da: forexinfo

da wikipedia: Massimo Tononi

Condividi articolo