Cerca
Dal
Al
Finalmente un Monte di "Desideri"
Articolo del 16 luglio 2015

La storia, anche economica, ha corsi e ricorsi, il messaggio imprenditorial-commerciale dei ruggenti anni ’80 e dei primi esperimenti di variazione dei modelli distributivi non è andato perso; anzi sembra che ben si sposi con la visione di sviluppo dei nostri massimi vertici manageriali.

L’uovo di colombo, il tassello che mancava per il rilancio completo della nostra antica e cara Banca. D’altronde 18 mesi di trattative per il rinnovo del CCNL dove si è cercato di discutere del nuovo  modello di Banca a cosa sono serviti?

A nulla, mesi e mesi per far capire che si poteva mantenere o meglio creare nuova occupazione attraverso un allargamento dell’offerta bancaria in settori cari alla clientela come consulenza fiscale, servizi a carattere internazionale per le imprese, ingegnerizzazione dei prodotti finanziari fatti all’interno della propria banca,  allargamento offerta bancaria nel campo immobiliare… ebbene??? tempo perso, proposte irricevibili.

Ora abbiamo capito perché c’è sempre qualcuno che pensa al Monte, basta un’idea geniale, innovativa, unica ed originale!!!!..................

Condividi articolo