Cerca
Dal
Al
Home Page - Notizie - Dettaglio articolo
MPS: 3 mld Npl vanno in outsourcing
Articolo del 12 marzo 2015

Da Corriere.it


Banca Mps ha chiuso la gara per la gestione esternalizzata di quasi 3 mld euro lordi di crediti non performing di piccolo taglio.

Lo scrive Il Sole 24 ore spiegando che, mentre un primo pacchetto da 1,5 mld circa e' stato affidato in outsourcing a un gruppo di operatori nelle scorse settimane, la seconda e conclusiva tranche, pari ad altri 1,5 mld circa, e' stata affidata ieri a Cerved, Fbs e Caf, cui spettera' il recupero di circa 25.000 posizioni in sofferenza.

Nel dettaglio, prosegue il giornale, si tratta di crediti ipotecari o chirografari, ciascuno del valore lordo inferiore a 150.000 euro, con un valore medio che si aggira intorno ai 60.000 euro.

Le societa' si spartiranno l'intero processo di gestione dei crediti, incluse le azioni legali tese al recupero. Cerved, Fbs e Caf sono societa' che con compiti diversi sono attive nella valutazione e gestione dei portafogli non performing per conto di istituzioni finanziarie.

Focalizzandosi sull'attivita' di servicing, le societa' selezionate da B.Mps dovranno di fatto lavorare per ottimizzare i risultati della gestione dei crediti e massimizzare la redditivita' di un recupero che, complice la crisi economica, si e' fatto piu' difficile.

Se da una parte Mps porta a compimento il processo di esternazionalizzazione di circa 3 mld di sofferenze non core, dall'altro mantiene sotto il controllo diretto la gestione dei crediti dal valore superiore a 150.000 euro.

vs (fine) MF-DJ NEWS 1108:38 mar 2015 

Condividi articolo